Le serate del fotoreportage

Incontro con Uliano Lucas

(Foto di Ida Santoro)

Data: Venerdì 8 marzo ore 18:00
LuogoCentro Trevi – TreviLab,  Via Cappuccini 28 – Bolzano
INGRESSO LIBERO
Per maggiori info scrivi qui

Secondo appuntamento del Mese della Fotografia organizzato dal Circolo Fotografico Tina Modotti.

Venerdì 8 marzo alle ore 18.00, presso il Centro Trevi-Trevi Lab di via Cappuccini a Bolzano, avremo il piacere di incontrare il fotografo Uliano Lucas che ci racconterà il suo lavoro di fotoreportage.

Uliano Lucas, nato a Milano nel 1942, è uno dei più importanti autori della fotografia sociale italiana che da oltre sessant’anni documenta i mutamenti sociali, politici e culturali in tutto il mondo.

Ha realizzato reportage con indagini sociali e antropologiche sulle città, sugli hinterland e sull’umanità varia che li abita, sulla contestazione studentesca e operaia; sull’Africa con la decolonizzazione e le guerre di liberazione; sulle istituzioni totali (manicomi, caserme e carceri), sulla vita degli emigranti in Europa, sulla guerra in Occidente (Sarajevo, Libano, Palestina, Eritrea), sul mondo del lavoro, sui cambiamenti nel costume e nel tessuto territoriale e sociale. Lucas ha sempre affiancato all’attività di fotoreporter un’intensa attività di studio e di ricerca sulla fotografia e sul sistema della comunicazione.

Tra le numerose pubblicazioni, Uliano Lucas, in collaborazione con Tatiana Agliani, ha anche scritto un libro sulla storia del fotogiornalismo in Italia, ”La realtà e lo sguardo”, pubblicato nel 2015.

L’evento è gratuito come pure l’ingresso alla mostra di Mario Dondero.

Luogo della mostra

Presso il Centro Trevi – Trevi Lab in via dei Cappuccini 28, Bolzano, Italy

0Giorni0Ore0Minuti0Secondi

INGRESSO LIBERO

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.