Ritratti mascherati

Paolo Realdon

Ritratti mascherati – Mostra Fotografica che Paolo Realdon inaugura alla “Galleria Temporanea Sernesi” il 2 febbraio 2024 alle ore 18.00

Ritratti mascherati – foto di Paolo Realdon

“Ritratti mascherati” è il tema della mostra fotografica che Paolo Realdon inaugura venerdì 2 febbraio 2024 alle ore 18.00 presso la “Galleria Temporanea Sernesi”, in galleria Sernesi 19 a Bolzano.

“Ritratti mascherati” riassume una passione, tuttora non sopita, per un lavoro fotografico iniziato circa dieci anni fa, un lavoro che per Paolo è in costante evoluzione.

Da sempre innamorato di Venezia, per lui ogni occasione è buona per ritornarvi. La sua è una costante ricerca di percorsi fuori dai normali itinerari turistici, sempre alla ricerca di angoli nascosti e spesso misteriosi, gelosamente custoditi da una Venezia più intima, quasi riservata ai soli veneziani. Ama smarrirsi nel labirinto delle calli, vagando apparentemente senza meta, lasciandosi permeare dell’atmosfera magica di questa città unica. Durante il Carnevale il fascino che questa città esercita su Paolo, giunge all’apice.

Negli anni in cui studiava e viveva a Venezia aveva vissuto il Carnevale “da ragazzo” e ne era rimasto affascinato.

Dopo diversi anni riscopre la bellezza delle maschere e dei costumi, complice la nuova passione per la fotografia. Inizia così a ritrarre questi visi, stregato da quegli sguardi pervasi di emozioni che si rifanno ad altri tempi o ad altri luoghi.

La mostra fotografica Ritratti mascherati viene inaugurata Venerdì 2 febbraio 2024 presso la “Galleria Temporanea Sernesi” in galleria Sernesi 19 a Bolzano.

La “Galleria Temporanea Sernesi” è uno spazio espositivo che le sorelle Stefania e Laura Rima mettono a disposizione del Circolo fotografico Tina Modotti  per mostre fotografiche personali o collettive.

Luogo della mostra

Presso la galleria temporanea “Sernesi” ­- galleria Sernesi n.19 Bolzano

Inaugurazione:

Venerdì 2 febbraio 2024

Ore 18.00

INGRESSO LIBERO

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.